Quartieri a luci rosse

Roma e i quartieri a luci rosse

Come tutti ben sappiamo in Europa ci sono svariati quartieri a luci rosse totalmente legali e accettati dalla società del luogo.

Roma la nostra capitale non ha un suo quartiere a luci rosse dove la prostituzione può essere libera ed è tollerata dalla cittadinanza in confronto a molte altre capitali d’Europa come per esempio Parigi, Bruxelles e Amsterdam che oltre ad avere questo quartiere hanno anche una loro precisa regolamentazione.

La differenza fondamentale tra l’Italia e questi altri paesi è data dalla legislazione che ne ha permesso la successiva regolamentazione.

Tutte le donne che fanno questa professione pagano regolarmente le tasse perché per lo stato svolgono una vera e propria professione con tanto di partita IVA e iscrizione alla Camera di Commercio.

– Parigi

A Parigi il quartiere a luci rosse si chiama South Pigalle ed è la via dove è presente il famoso Moulin Rouge.

– Amburgo

Si trova in Germania, il quartiere si chiama Sankt Pauli ed è una zona esclusivamente dedicata ai locali a luci rosse e sexy shop.

– karakoy

Questo quartiere si trova in Turchia ad Istanbul, in questo caso non ci sono locali a luci rosse e sexy shop ma la prostituzione è tollerata e viene fatta dalle ragazze all’interno delle case.

– Amsterdam

Questa città e famosissima per il suo quartiere a luci rosse che viene chiamato Den wahlen, all’interno di tutte le viuzze che lo compongono sono presenti moltissimi sexy shop, locali notturni, coffee shop e tantissime location dove le ragazze si mettono in vetrina e aspettano i clienti.

– Zurigo

In questa cittadina sono presenti i sex box e sarebbero dei parcheggi aperti dove il cliente può entrare con l’automobile, scegliere la ragazza che gli piace per poi appartarsi in questi garage grandissimi.

– Anversa

Anche in questa cittadina del Belgio le ragazze si trovano in vetrina per strada e si fanno ammirare dai clienti.

Ora torniamo a Roma la nostra capitale, come sappiamo tutti nella nostra città la prostituzione non è né regolamentata né tollerata pur esistendo da sempre.

Comunque anche Roma ha delle zone particolarmente indicate a determinati gusti sessuali, per esempio abbiamo la zona del funghetto dell’ EUR dove c’è un’alta concentrazione di prostituzione maschile.

In questa zona ce ne per tutti i gusti, rappresenta la zona con la più alta e variegata offerta di prostituzione.

Poi troviamo via dell’Architettura che è dedicata esclusivamente agli scambisti e la scalinata della Basilica di San Paolo dove possiamo trovare moltissime ragazze in cerca di compagnia.