INCLUDE_DATA

 


Gennaio 9th, 2009

Come convertire un AVI in DVD con AVI2DVD un programma gratuito.

Una delle domande più ricorrenti nei forum, nei blog e in giro per il resto del WEB, è sicuramente “come faccio a convertire un (o o eccetera) in un da poter vedere comodamente nel mio lettore del salotto?”.

Come convertire un AVI in DVD con un programma gratuito

Come convertire un in con un programma gratuito

Di risposte a tale quesito, ce ne sarebbero a migliaia, ma, il 90% di queste, richiede l’esodo di massa, di molte banconote dalle nostre tasche, ecco perchè, ho deciso di scrivere questo piccolo tutorial, in cui riusciremo insieme, a creare un di ottima fattura, a costo zero e, ovviamente in modo al 100% legale.

L’unica cosa che ci serve, è un software gratuito al 100%, chiamato “AVI2DVD”, prelevabile da qui.

Una volta finito il download, installate il software e, iniziamo la facile conversione:

- Per prima cosa, rinominiamo i file da convertire, con nomi semplici (ad esempio “film.”) e, se il filmato da convertire, è diviso in più file, rinominiamoli così: “nome file CD1.” “nome file CD2.” e così via.
Ricordo che, per essere messi insieme sullo stesso , i file divisi da unire, devono avere le stesse caratteristiche.

- Adesso apriamo AVI2DVD (e se non è in italiano, clicchiamo sulla bandierina del nostro bel paese, situata nella parte alta del programma) e, clicchiamo sul tasto “carica film” scegliendo, appunto, il filmato da convertire (se il file da convertire, contiene più di una traccia audio, AVI2DVD lo riconoscerà autmaticamente e, inserirà nel tutte le tracce audio, a meno che, non siate voi a disabilitare quelle che, non desiderate includere). Se ci dovesse essere un messaggio di errore nell’apertura del file, proviamo a spostare il filmato sul desktop e, il problema, non dovrebbe ripresentarsi.

- Adesso clicchiamo sulla linguetta “Passo 2 Uscita”: se non c’è, mettiamo la spunta sulla voce “make Iso” e, poi, clicchiamo sull’icona della cartella video che, si trova in basso a sinistra, per scegliere la cartella che, dovrà ospitare i file del nostro . Se il filmato di origine dal quale dobbiamo creare il nostro , è in formato NTSC (ovvero a 23.976 frame al secondo), mettiamo la spunta anche alla casella “Da Ntsc a Pal”

- A questo punto, clicchiamo sulla linguetta “Passo 3 Codificatori”: questo passo è uno dei più determinanti in quanto, qui, si sceglie che tipo di conversione fare.
Impostiamo come segue, in modo da avere una conversione veloce con una buona qualità video/audio: selezioniamo “FreeEnc” e spuntiamo le voci “Usa VBR”, “Alta Qualità”, “Extreme” e “Usa trellis Quant” (se, non sono già spuntate) e, nella casella “No. di Passaggi” impostiamo “1″.

- Se abbiamo sottotitoli da includere nel , clicchiamo sulla linguetta “Passo 4 Sottotitoli” e, selezioniamo i file da includere cliccando sugli appositi tasti, altrimenti, passiamo direttamente al “Passo 5″ (se si vuole un menu), oppure procediamo alla conversione come, descritto tra qualche rigo.

- Clicchiamo sulla linguetta “Step 5 Menù” se vogliamo un menù nel nostro : per crearlo, basta cliccare sul tasto “Create Menù” e, dare sfogo alla nostra creatività!
Una volta creato il menù, siamo pronti per la conversione vera e propria (o, se non si vuole il menù nel , si passa direttamente a questa fase finale).

- Per iniziare la tanto attesa conversione da a , non dobbiamo fare altro che, cliccare sul pulsante “Metti Job” e, subito dopo, su quello “VAI!!!”.

- Adesso, non ci resta che aspettare il tempo che il computer effettui la conversione (il tempo varia da PC a PC, a seconda della potenza, ma, diciamo che in media, un film di 1 ora e mezza, dovrebbe avere bisogno di un tempo tra 1 ora e 20 e, le 2 ore per completare l’operazione di conversione).

- Una volta finita la conversione, chiudiamo il nostro fido AVI2DVD e, apriamo il nostro programma di masterizzazione (un buon programma gratuito per questo lavoro, è sicuramente “DeepBurner“), nel quale, dobbiamo aprire il file “.iso” creato da AVI2DVD e, situato nella cartella da noi scelta nel “Passo 2″ (la masterizzazione, è consigliabile non farla ad una velocità, maggiore di 4x).

Adesso non vi resta altro che, “sprofondare” nella vostra poltrona del salotto e, godervi il risultato ottenuto con AVI2DVD, con il vostro bravo lettore da tavolo…. magari, anche con una bella dose di pop-corn per festeggiare, e godersi meglio il film!

Tag: , , , , , , , , ,

Articoli correlati



Inserisci la tua Risposta